PHOENIX SU TRE FRONTI

Intenso weekend per il sodalizio Jonico impegnato in tre eventi con sei portacolori.

 

Nella gara valida per la coppa italia, il Rally di Caltanissetta, saranno tre i piloti bianco/rosso schierati a dare battaglia.

Nella classe R5 il santateresino Giuseppe Nucita in coppia con il titolatissimo Maurizio Messina a bordo della Ford Fiesta R5 dell' agrigentina M-Sport puntano alla vittoria, per loro sicuramente non è la condizione migliore visto che si tratta della prima gara con questa vettura ma fiduciosi del loro feeling cercheranno da subito la velocità necessaria.

Nella classe N3 saranno Franco Alibrando ed Enzo Aprile con la Renault Clio Rs by Autotecnica Macrì a puntare ad ulteriori punti fondamentali per la stagione, freschi della seconda posizione nella recente gara salentina.

In N2 invece sarà la volta di Giuseppe Gangemi e Loredana Ordile, per loro l'obiettivo è quello chi continuare l'apprendistato con la disciplina, un equipaggio giovanissimo infatti, under 23 che punta a "macinare" chilometri confrontandosi con gli avversari.

 

Compito difficile ma non troppo quello di Manuel D'Antoni impegnato nello Slalom di Modica.

Il driver Phoenix punta a portare a casa l'ennesima vittoria stagionale e soprattutto punti pesanti per le classifiche che lo vedono primo sia nel Campionato Italiano Prototipi che nel Campionato Siciliano.

Sempre nell'evento modicano ma nella classe Racing Start sarà invece il santaresino Giancarlo Todaro su Peugeot 106 a difendere il sodalizio jonico, pronto a confermare le belle prestazioni di questo 2018.

 

Nel 2° Slalom Monte Bonifato sarà la volta di Francesco Melia su Peugeot 205 classe A1400. il fedelissimo e funanbolico driver portacolori della fenice per l'occasione cambia disciplina certo di vendere cara la pelle agli specialisti dei birilli.  



PHOENIX SEMPRE PIU' VICINA AL TITOLO CON GANGEMI

Sembra ormai quasi routine, ma con Domenico Gangemi tutto è possibile. 

Sulle strade salernitane in occasione del 33° Maxi Slalom Croce di Cava il driver Phoenix ha prima raddrizzato un weekend iniziato con dei problemi al cambio, poi dato vita a tutta la grinta necessaria per portare a casa la vittoria di classe ed i secondo posto di gruppo disputando anche una manche in meno.

Con questo strepitoso risultato il portacolori Phoenix ha messo una seria ipoteca sul titolo nazionale di Slalom, obbiettivo della stagione.

 



PIOGGIA DI PODI PER IL TEAM PHOENIX

Nel weekend che ha visto il sodalizio Jonico impegnato dal Salento a Trapani sono arrivati ben 6 podi, un bel bottino che da continuità ad una stagione fin qui strepitosa.

 

Nell'appuntamento Salentino, valido per il Campionato Italiano WRC, missione compiuta in pieno per il duo Alibrando - Aprile, nonostante fossero solo alla seconda gara con la francesina non hanno mai mollato e sono rimasti concentrati sull'obiettivo stagionale portando a casa un ottimo secondo posto di classe e di trofeo.

 

Nell'appuntamento trapanese continua lo score positivo di Domenico Gangemi che mette a segno l'ennesima vittoria di classe ed il secondo posto di gruppo contro vetture più potenti.

Doppia seconda posizione, di classe e gruppo, per Manuel D'Antoni che, alla prima esperienza sui particolari fondi trapanesi ha capitalizzato subito il massimo.

Obiettivo raggiunto anche per il giovanissimo Giuseppe Gangemi (Under 23) che prova dopo prova ha dimostrato un ottimo margine di miglioramento fondamentale per il resto della stagione.



AD AGRO ERICINO ALLA RICERCA DI CONFERME

Saranno in tre i portacolori Phoenix schierati alla 16° edizione dello Slalom Agro Ericino.

Sulle "scivolose" strade trapanesi ritornano in gara Domenico Gangemi e Manuel D'Antoni, rispettivamente su Fiat 127 classe E1 1400 e Fiat 500 motorizzata Suzuki classe P2.

La coppia Phoenix ci ha già regalato un inizio di stagione strepitoso ricco di vittorie per cui sarà d'obbligo puntare alle zone che contano della classifica anche nell'evento trapanese.

Per l'occasione si aggiunge alla squadra il giovanissimo Giuseppe Gangemi, under 23, alla guida di una Peugeot 106, per il driver Phoenix si tratta della sua prima gara con l'obbiettivo di fare chilometri per il proseguire della stagione.



TRASFERTA SALENTINA PER IL TEAM PHOENIX

Partirà stasera alle 20:00 la prima prova speciale del 51° Rally del Salento.

Nella storica gara pugliese valida per il Campionato Italiano WRC il sodalizio jonico è presente con la coppia formata da Franco Alibrando ed Enzo Aprile con la Renault Clio RS targata Autotecnica Macrì. L'obbiettivo per la gara salentina è punti pesanti per la stagione unitamente all'apprendistato con a nuova vettura, il Salento infatti è la prima gara valida per il trofeo Renault, obbiettivo stagionale di Alibrando - Aprile.



TRA COMPLICAZIONI E VITTORIE

Quello che si presumeva doveva essere un weekend intenso per il sodalizio Jonico in effetti si è rivelato complicato ma ancora una volta con tanta velocità per i piloti Phoenix ed anche la vittoria.

 

Nel Campionato Italiano Rally impegnato sulla fantastica Isola D'Elba il vincitore della gara più antica al mondo dopo la foratura sulla prima speciale ha dato vita ad una strepitosa rimonta, vincendo prove su prove e, qualora fosse necessario, dimostrando di essere l'uomo da battere in tutte le condizioni, purtroppo quando l'impresa era stata fatta e si trovava ad un passo dal podio una pietra sull'ultimo tratto cronometrato colpiva la vettura del terzo e quella di Nucita quarto regalando il podio.

 

Parentesi negativa per la folta squadra Rosso/Bianca impegnato al Rally Event, una vera e propria doccia fredda quella di venerdì alle 14:30 quando gli organi preposti hanno negato lo svolgimento della manifestazione quando ormai tutte le vetture ed i concorrente erano già giunti sul posto, danni economici importanti, basta considerare che all'evento erano iscritti anche equipaggi che venivano dalla Spagna!

 

La vittoria è arrivata invece da Giancarlo Totaro impegnato nello Slalom di Chiaramonte. Sul percorso della mitica "crocca" il driver santateresino non ha fatto mancare il successo al Team Phoenix in un fine settimana "tribulato"!



INTENSO WEEKEND PER IL SODALIZIO JONICO

Un weekend intenso aspetta il Team Phoenix impegnato dall' Isola D'Elba (Toscana) alla sicilia, con eventi che spaziano dal Campionato Italiano Rally alla Coppa Italia per arrivare fino al campionato Slalom. Un impegno che vedrà schierati ben 12 vetture dai colori Rosso/Bianco.

 

Nella massima serie italiana, con il numero 12 sulle portiere sarà la volta del cristallino e velocissimo Andrea Nucita, il fresco vincitore della gara più antica al mondo sarà come sempre cooadiuvato dal comasco Marco Vozzo e ritorna in gara con la Hyundai I20 R5 del Team Bernini con cui ha regolato di misura i Team Ufficiale, in questa fantascica esperienza saranno sempre le coperture Michelin a dare supporto al giovane driver.

 

Al Rally Event Taormina saranno ben 11 i portacolori Phoenix, distribuiti in tutte le classe e pronti a dare a battaglia.

Nella classe regina spiccano i nomi di Giuseppe Nucita in coppia con Maurizio Messina e del santateresino Danilo Novelli in coppia con Michele Castelli alla ricerca di una prestazione importante sulle strade di casa. Con il numero 5 sulle portiere sarà la volta di Giuseppe La Torre in coppia con Cristian al volante della Peugeot 207 S2000 che lo scorso anno li ha accompagnati su un fantastico podio.

Nella classe N3 saranno tre le coppia Phoenix a puntare al podio, rispettivamente con il numero 16 Fragale - Maccarrone, con il 19 Toscano - Maccarrone e con il 21 Sigillo - Mastroieni.

Saranno ben 4 i portacolori nella combattutissima N2, con il  numero 42 Tamà - Giannetto, con il 45 Esposito - Stanca, con il 48 Sparacino - Sparacino ed il 52 per Saja - Lo Piano.

 

Sarà invece il santateresino Giancarlo Todaro a tornare in auto allo Slalom di Chiaramonte, evento precedentemente rinviato causa pioggia. 



PIOGGIA DI PODI!

Un fine settimana incredibile per il Team Phoenix impegnato con quattro piloti in due eventi e conclusosi con quattro vittorie di classe e tre di gruppo. 

 

Dalla salita Coppa Val D' Anapo Sortino, valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna arriva la strepitosa prestazione di Salvatore Caristi su Fiat 128, il pilota Phoenix ha impressionato per velocità e passo vincendo classe e gruppo.

"sono molto contento del risultato, abbiamo lavorato bene sulla vettura ed il risultato ci appaga molto!".

Vittoria di classe per Pietro Magrì su Opel Kadett GTE, il driver siragusano ha capitalizzato il massimo dalla gara di casa e portato a casa punti importanti.

 

Dallo Slalom di Partanna, gara valida per la coppa 5° zona ed il campionato siciliano arrivano soddisfazioni "pesanti" con Domenico Gangemi e Manuel D'Antoni, rispettivamente su Fiat 127 classe E1 1400 e Fiat 500 motorizzata Suzuki classe P2.

La coppia Phoenix non ha lasciato nulla per i velocissimi avversari portando a casa due vittorie di classe ed altrettante di gruppo, bottino pieno insomma e punti pesantissimi per il campionato.

 

 



DOPPIO IMPEGNO PER IL TEAM PHOENIX

Weekend impegnativo per il sodalizio Jonico impegnato su due fronti e due tipologie di gare.

Nello Slalom di Partanna, gara valida per la coppa 5° zona ed il campionato siciliano spiccato i nomi di Manuel D'Antoni e Domenico Gangemi, rispettivamente su Fiat 500 motorizzata Suzuki classe P2 e Fiat 127 classe E1 1400.

La coppia Phoenix reduce della duplice vittoria nella precedente gara punta a posizioni "calde" del podio sul tracciato partannese di 3 Km.

 

Nella gara in salita Coppa Val D' Anapo Sortino, valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, il Team Phoenix schiera il messinese Salvatore Caristi su Fiat 128 gruppo Siluette 1300 ed il siragusano Pietro Magrì su Opel Kadett GTE classe 2000 Gr.2, per la coppia dai colori bianco/rossi l'obbiettivo del weekend è indubbiamente una posizioni di vertice.



DIMOSTRAZIONE DI CARATTERE!

Vittoria Assoluta e dimostrazione di carattere per Giovanni Pecoraro alla 2° prova Circuit Concordia.

Il pilota Phoenix al volante della bellissima Peugeot 106 K10 targata Blue Orange ha bissato il successo dello scorso anno sul tracciato agrigentino dimostrando e confermando pronti via la supremazia sui diretti rivali.

La coppia Phoenix ha infatti aperto le danze con lo scracht nel primo tratto cronometrato, concedendo il secondo ai pretendenti mentre si concentrava a verificare alcuni aggiornamenti sulla vettura per poi dare il via sulla terza alla zampata che gli ha permesso di gestire il vantaggio sull'ultima.

"Sono molto contento del risultato e del feeling con la vettura, mi trovo veramente a mio agio con il team e ringrazio di cuore il "boss" Francesco Caramazza.



SABATINO SENZA RIVALI

Vincono quattordici prove su sedici, una gara a senso unico quella della coppia Phoenix composta da Giancarlo Sabatino e Paolo Guttadauro.

Ci eravamo lasciati nel pre-gara con l'obbiettivo di fare chilometri senza tralasciare la prestazione, ma "Gianko" ancora una volta completa la missione nel migliore dei modi, con la vittoria e per buona parte di gara vicinissimo ai pretendenti del campionato italiano 2rm.

"Le condizioni meteo hanno reso la gara molto insidiosa, siamo stati attenti a non commettere errori ed abbiamo portato a casa un risultato importante. La Blue Project ci ha messo a disposizione una vettura perfetta e siamo riusciti a capitalizzare il massimo senza prenderci grossi rischi."

 



DAL 1906 AL 2018, DA CAGNO A NUCITA, UN SECOLO DI STORIA CHE ESPLODE DI PASSIONE

Era il 1906 quando Vincenzo Florio affascinato dal nuovo mezzo di locomozione pensò di dar via a quella che è diventata la gara più antica al mondo, la TARGA FLORIO.

Un mito, punto di riferimento mondiale per l'automobile in generale, non solo quella destinata alle gare.

Proprio li, con la partenza dal centro di Palermo e l'arrivo nell'incantevole Cefalù, con l'impegno dei migliori costruttori al mondo e dei piloti più forti in attività che Andrea Nucita in coppia con Marco Vozzo su una perfetta Hyundai i20 R5 curata splendidamente dal Team Bernini vincono di misura la gara più importante al mondo. 

A fare da cornice a questa strepitosa impresa ci ha pensato un meteo "simpatico" che ha fatto si che il livello si alzasse all'ennesima potenza.

La coppia Phoenix ha ingaggiato un duello mozzafiato con gli avversari sin da da subito, una lotta iniziale a cinque, con i migliori protagonisti del campionato italiano, prova dopo prova il ritmo si è portato ad un livello stellare e proprio li Andrea ha fatto la differenza, ha spinto più che mai piegando la maggior parte dei rivali, costringendo all'errore gli altri ed addirittura la soddisfazione di gestire il vantaggio all'ultimo giro di speciali.

 

 



TEAM PHOENIX PRONTO PER LA 102° TARGA FLORIO

Manca veramente poco per il via della gara più antica al mondo.

Sulle strade dove i più grandi costruttori e piloti al mondo si sono sfidati per più di un secolo, il sodalizio Jonico schiera due punte.

Con il numero 9 sulle portiere prenderà il via Andrea Nucita in coppia come sempre con Marco Vozzo sulla Hyundai I20 R5 del Team Bernini freschi dello strepitoso podio nel campionato sloveno con l' Abarth 124.

Il duo bianco/rosso torna al volante della coreana per provare a confermare le brillanti  performance dimostrate nei primi due appuntamenti della massima serie italiana, Rally del Ciocco e Rallye di Sanremo.

Con il numero 25 ritorna in gara Giancarlo Sabatino, in coppia con Paolo Guttadauro al volante della Renault Clio R3C della Blue Project.

Il veloce driver Phoenix ha come obbiettivo ottimizzare il feeling con la francesina, vettura nuova per lui, ma allo stesso tempo visto l'ottimo potenziale, riuscire a portare a casa punti pesanti in previsione dei prossimi appuntamenti.

La gara prenderà il via alle 17:30 da Piazza Massimo e si sposterà a Termini Imerese per la prova spettacolo in programma alle 19:00.



D'ANTONI SUL GRADINO PIU' ALTO

Prestazione di forza per Manuel D'Antoni nella prova valida per il Campionato Italiano Slalom.

Nulla da fare per gli avversari contro il pilota Phoenix che ha vinto sia la classe che il gruppo a bordo della "belva" Fiat 500 prototipo motorizzata Suzuki.

Un ottimo esordio con i colori grigio rosso di buon auspicio per una stagione scoppiettante.



SODDISFAZIONI NEL CAMPIONATO ITALIANO SLALOM PER IL TEAM PHOENIX

Si conclude positivamente la 23° edizione dello Slalom Torregrotta – Roccavaldina per il Team Phoenix.

Nella gara valida per il campionato Italiano Slalom ben 4 i portacolori della fenice.

Nella classe N1600 rispettivamente con i numeri 21 e 32 hanno preso il via il santateresino Nino Sparacino ed il messinese Giuseppe Arena, per loro la missione era quella di fare chilometri e familiarizzare con le vetture in mezzo ai birilli.

Missione riuscita in pieno per il sempre arrembante Arena, sempre attento e veloce, capace di capitalizzare il massimo.

Missione compiuta a metà invece per Sparacino costretto al ritiro per un piccolo guasto.

Parentesi mai aperta purtroppo per Giovanni Saja, nonostante gli spettasse il numero 49 sulle portiere con la Peugeot 106 classe A1600 è stato costretto ad abbandonare la gara ancora prima di iniziare per motivi familiari.

 

Strepitosa la prestazione di Domenico Gangemi con la Fiat 127 classe E1 1400, il velocissimo driver Phoenix non ha lasciato nulla per gli avversari, vincendo classe e gruppo e portando a casa punti importantissimi per il campionato che lo vedrà impegnato prossimamente a Sorrento. 



IL TEAM PHOENIX VOLA OLTRE I CONFINI

 

Weekend incredibile, questo è il giusto termine per definire la prestazione di Andrea Nucita al 8° Rally Vipavska Dolina.

 

Nella gara valida per il campionato sloveno il talento italiano ha letteralmente sbaragliato la concorrenza, vincendo tutte le prove speciali in programma e siglando anche la miglior prestazione assoluta sulla prova conclusiva davanti a vetture più performanti.

 

Il consolidato trio Andrea Nucita, Marco Vozzo e Team Bernini hanno approfittato dell'affascinante gara slovena per portare avanti lo sviluppo sul setup della bella 124 Abarth e scritto l'ennesima pagina d storia, infatti, era utopico solo pensare di poter vincere una prova speciale con una vettura Gt a trazione posteriore davanti le blasonate R5.




INIZIA IL SECONDO GIORNO DI GARE PER IL  TEAM PHOENIX

Partirà tra poco la seconda tappa del Rallye di Sanremo, appuntamento valido per la massima serie italiana. 

Ottimo avvio ieri per Andrea Nucita e Marco Vozzo al volante della Hyundai R5 della Bernini Rally, nonostante le condizioni metereologiche particolari.

Si stanno invece svolgendo adesso le verifiche per i sei portacolori Phoenix impegnati alla prima gara di Coppa Italia, il Rallye dei Nebrodi.




IL  TEAM PHOENIX ATTRAVERSA L'ITALIA

Weekend intenso per il sodalizio jonico impegnato dalla Sicilia alla Liguria, è infatti il momento di una delle gare più importanti e famose al mondo, il Rallye di Sanremo, appuntamento valido per la massima serie italiana.

Nella serie promossa da Aci Sport a rappresentare il sodalizio Jonico ci sara con il numero 7 sulle portiere Andrea Nucita in coppia con Marco Vozzo al volante della Hyundai R5 della Bernini Rally. 

Nucita fresco dal campionato del mondo che lo ha visto impegnato la scorsa settimana nel mitico Tour de Corse, giusto il tempo di disfare la valigia é già pronto a dare filo da torcere sulle strade liguri che negli anni hanno visto sfidarsi i migliori piloti al mondo.

Sei i portacolori Phoenix impegnati alla prima gara di Coppa Italia, il Rallye dei Nebrodi, gara storica siciliana.

Nella classe super 1600 svettano i nomi di Giuseppe Alioto ed Alessandro Anastasi sulla Fiat Punto targata Autecnica Macrì, la coppia Phoenix mira a punti importanti per il campionato.

Nella classe produzione E7 sarà la volta di Paolo Fragale e Fabio Maccarone, per loro una gara alla scoperta della nuova vettura, infatti si tratta della prima gara sulla Renault Clio.

Stessa sorte ma nella classe produzione E3 per il milazzese Franco Alibrando ed Enzo Aprile. La coppia del Team Phoenix infatti ha cambiato vettura la settimana della gara e confidano nella gara organizzata dalla CST per fare un buon apprendistato.

Ben tre i piloti Phoenix nell'agguerrita classe produzione E2 che vede ben 16 partenti.

Con il numero 53 sulle portiere sarà il turno di Francesco Sfameni e Gianluca De Clò, con il numero 55 la coppia anche nella vita composta da Salvatore Esposito e Teresa Stanca, mentre il numero 56 per Francesco Guido ed Alessio Formica.